Sul sito Frandroid.com è riportata la notizia secondo cui OnePlus starebbe lavorando ad un nuovo aggiornamento OxygenOS per OnePlus 5. L’update OxygenOS 4.5.6 dovrebbe aumentare notevolmente l’autonomia della batteria, miglioramento che farebbe felice qualsiasi utente. Inoltre, l’anonima fonte della notizia spiega che ci saranno miglioramenti anche alla fotocamera e al kernel, la parte del sistema operativo che permette ai vari componenti di un dispositivo di comunicare tra loro.

OnePlus 5
OnePlus 5

L’update dovrebbe portare il OnePlus 5 a un’autonomia di 7 ore con display acceso, consumando solo il 50% di batteria. Non sappiamo tuttavia a quali condizioni d’uso si riferisca questo dato (utilizzo pesante o leggero, livello della luminosità, utilizzo dei dati cellulare…). Ma come sarebbe riuscita OnePlus a ottenere questo risultato? Una possibilità potrebbe essere l’utilizzo di un nuovo kernel manager, oppure l’integrazione EAS: la sigla sta per Energy Aware Scheduling ed è un modo per gestire l’energia che funziona bene soprattutto con le architetture multi-core, soprattutto le big.LITTLE come quella del processore Snapdragon 835 del OnePlus 5.

Per farlo, il sistema controlla quanta energia richiedono i singoli core per effettuare un’operazione, poi distribuisce le operazioni in modo tale da risparmiare più energia possibile. A meno di novità dell’ultima ora, Oxygen OS 4.5.6 dovrebbe arrivare tra poche settimane.

Le migliori offerte di oggi per OnePlus 5: tutti i prezzi