Un filmato della durata di circa un minuto postato ieri su YouTube esalta le doti di resistenza e robustezza del nuovo OnePlus 3. Lanciato da un’altezza di circa 230 metri e atterrato su un prato, il nuovo terminale firmato dalla nota maison cinese sembra essere uscito indenne da questo audace salto nel vuoto, senza evidenti segni di rottura e/o malfunzionamenti. 



OnePlus 3, lo ricordiamo, è alloggiato in uno chassis realizzato in alluminio anodizzato e protetto da vetro Corning Gorilla Glass 4. Sotto la scocca pulsa un processore Qualcomm Snapdragon 820, affiancato da 6GB di memoria RAM e 64GB di spazio per l’archiviazione dei dati. 

Nella dotazione principale sono incluse anche due fotocamere, una posteriore da 16MP e una frontale da 8MP, nonché una batteria da 3.000mAh e uno schermo AMOLED Full-HD da 5,5 pollici. Il tutto sostenuto dal sistema operativo Google Android 6.0 Marshmallow personalizzato con interfaccia proprietaria OxygenOS.