Torna in vendita, dopo essere stato ritirato per possibili problemi alla batteria, uno dei tablet più potenti in circolazione: lo Shield di Nvidia ha debuttato ieri, per la seconda volta, sul mercato, con un prezzo ribassato e specifiche di fatto inalterate rispetto al lancio iniziale.

Nvidia Shield
Nvidia Shield

Il cuore del tablet da 7 pollici è il potente SoC K1, progettato dalla stessa Nvidia attorno a una GPU con 192 core in grado di offrire performance di tutto rispetto nel comparto grafico. Nvidia immagina un utilizzo prettamente ludico per il suo tablet, non a caso compatibile anche con il servizio di gioco in streaming dal proprio PC, ma lo Shield è senza dubbio un prodotto molto valido sotto tutti gli aspetti grazie allo schermo FullHD e gli altoparlanti stereo anteriori.

Il tutto è venduto a un prezzo che ora è davvero molto invitante: 199 euro, con prestazioni di fascia alta e finiture accettabili sebbene non siano stati impiegati materiali "nobili" come l’alluminio per la scocca. Per assicurare il nuovo listino, Nvidia ha rimosso alcuni elementi dalla scatola: come il caricabatterie e lo stilo che veniva offerto nella versione precedente, ma si tratta di rinunce che non dovrebbero pesare troppo sulla decisione finale di chi sceglierà di acquistarne uno.

NVIDIA ha annunciato SHIELD
NVIDIA SHIELD

Curiosamente, la giustificazione addotta da Nvidia per riportare lo smartphone sul mercato è la costante richiesta da parte dei sui affezionati clienti: nessuna menzione viene fatta del problema registrato dalla batteria, ma è facilmente pronosticabile che siano stati risolti e nel contempo siano state apportate le piccole modifiche estetiche che distinguono il modello nuovo da quello vecchio. Ora, infine, lo Shield viene venduto unicamente nella versione da 16GB di storage (espandibile) e connettività WiFi: la variante 32GB con modem LTE non è più disponibile.