L’azienda americana SIRF ha creato un nuovo dispositivo
per la localizzazione via GPS unita ai telefoni cellulari. La tecnologia è contenuta
in una scatolina della grandezza di un orologio con un chip interno simile ad
un francobollo. Il sistema si chiama Wherify, ed è stato pensato in particolare
per tenere sotto controllo i propri bambini.

L’unico svantaggio è che non si possono effettuare
connessioni sulla rete CDMA ad esempio per effettuare chiamate. I clienti potranno
anche collegarsi al sito web della SIRF per controllare, tramite un apposito
codice segreto, l’effettiva posizione, anche con l’aiuto di una serie di mappe
oppure chiamare al numero telefonico e chiedere la posizione. Anche quello che
lo porta potrà premendo un apposito tasto, inviare la propria richiesta d’aiuto
in centrale.

Il dispositivo sarà in vendita questa estate,
costerà circa 300 dollari che però non comprenderanno l’abbonamento annuale
da pagare alla SIRF per il servizio operativo. Dalla SIRF affermano che lanceranno
presto sul mercato altri dispositivi di localizzazione, che aumenteranno la
sicurezza, e faranno del mondo un luogo più sicuro.


Uno dei chip della SIRF