In Italia – da settembre 2021 – inizierà l’adozione, regione per regione, delle nuove frequenze del digitale terrestre. Lo standard DVB-T2 comporterà l’utilizzo di un nuovo tipo di decoder per poter funzionare: molte TV più recenti ne sono già dotate, mentre altre non e sarà necessario acquistare un dispositivo esterno. Ecco come verificare in pochi secondi se la tua TV integra già il decoder necessario oppure no.

Nuovo digitale terrestre: il test di compatibilità per le TV

Il test per controllare la compatibilità delle TV che hai in casa con il digitale terrestre DVB-T2 è molto semplice e comporta soltanto la sintonizzazione della televisione su determinati canali.

Tutto quello che ti occorre fare è selezionare prima il canale 100 oppure il canale 200. Se come risultato ottieni una schermata come quella pubblicata qui sotto, allora la tua TV è compatibile. Se invece non riesci a sintonizzarti, possono esserci due motivazioni:

  • la compatibilità c’è, ma prima di fare il test devi ri-sintonizzare i canali tramite ricerca automatica;
  • la compatibilità non c’è ed hai quindi bisogno di un decoder esterno compatibile con il digitale terrestre DVB-T2.

Nel caso la tua TV non fosse nativamente compatibile con il nuovo digitale terrestre, non c’è da preoccuparsi: non solo su Amazon puoi trovarne tantissimi modelli in vendita, ma è anche stato previsto un incentivo statale per agevolarne l’acquisto (trovi tutti i dettagli a questo indirizzo).