Fujitsu ha annunciato lo sviluppo
di un nuovissimo chip per cellulari che incrementa enormemente le funzionalità
e diminuisce il consumo energetico. Il chip si chiama MCP (Multi Chip Package)
ed ha una memoria sufficientemente ampia da coprire i fabbisogni dei futuri
terminali multimediali. Aumentando le funzioni dei cellulari, infatti, è aumentata
anche la richiesta di maggiore potenza dei chip.

Il nuovo processore di Fujitsu
garantirà una notevole spinta in questa direzione, a causa dell’unione
di una memoria flash, un’alta capacità dati e altre funzionalità avanzate, in
un solo minuscolo chip. Proprio a causa dell’unione tra memoria flash e capacità
dati, il chip è molto piccolo, solo un terzo della grandezza dei suoi predecessori.

Il microprocessore è stato espressamente
sviluppato per la prossima generazione di terminali mobil e sarà immediatamente
a disposizione delle aziende del settore. La sua produzione di massa partirà
tuttavia solo a partire dal mese di settembre. Le previsioni affermano che verranno
venduti circa 500 mila chip ogni mese.