Sono entrati in vigore ieri i nuovi prezzi per
le telefonate effettuate dalle postazioni di telefonia pubblica di Telecom Italia.
Il nuovo listino rende più semplice la struttura tariffaria di queste
chiamate, con un prezzo unico per le comunicazioni all’interno dello stesso
distretto (viene abolita quindi la distinzione fra urbane e distrettuali) e
uno tutte le interurbane. La maggiore chiarezza e semplicità delle tariffe
comporta però una diminuzione della durata in secondi di ogni scatto,
in altri termini si finirà per pagare di più.

Per quanto riguarda le chiamate internazionali,
la durata in secondi di ogni scatto passa per i paesi appartententi alla zona
3 e alla zona 4 rispettivamente dal 7.4 a 7.2 secondi e da 4 a 3.9 secondi.

Zona

Scatto
alla risposta
Durata
in secondi di ogni scatto (*)
nuovo
listino
vecchio
listino
Urbana 0 85 da 150 a 110
Distrettuale da 360 a 260
Interdistrettuale
fino a 30 Km
1 60 60
Interdistrettuale
oltre i 30 Km
da 60 a 22
Internazionale
paesi appartenenti alla zona 3
3 7.2 7.4
Internazionale
paesi appartenenti alla zona 4
3 3.9 4.0
(*) La modalità
di addebito degli scatti è sincrona anticipata
(gli scatti vengono addebitati all’inizio dell’intervallo
di tempo previsto dal ritmo di tariffazione)
Ogni scatto vale 200 lire IVA compresa

Zone
di destinazione del traffico internazionale
Zona
3
Algeria,
Bielorussia, Estonia, Lettonia, Lituania, Marocco, Moldavia,
Russia, Turchia, Ucraina
Zona
4
Australia,
Cina, Corea del Sud, Hong Kong, Filippine, Giappone, India,
Indonesia, Malaysia, Nuova Zelanda, Singapore, Taiwan, Thailandia