L'OMA (Open Mobile Alliance), organizzazione nata per promuovere la piena interoperabilità tra i futuri servizi e terminali di nuova generazione e che conta tra i suoi oltre 200 membri tutte le maggiori società del settore, ha rilasciato la prima tranche di specifiche tecniche per i futuri dispositivi confacenti al nuovo standard.

Le specifiche riguardano tutti e sette i punti cardine del progetto OMA, ovvero il Mobile Internet, gli MMS, i diritti digitali (DRM), l'autoconfigurazione del Domain Name Server (DNS), il download di contenuti mobili,la notifica delle mail push, i profili utente/dispositivo. Inoltre l'OMA ha anche inserito le specifiche dei nuovi servizi IMPS (Instant Messaging and Presence Services) messi a punto dal Wireless Village, altra iniziativa redatta da alcuni dei maggiori attori del settore. L'OMA si aspetta che il primo terminale confacente a tutte le specifiche messe a punto dall'iniziativa arriverà sul mercato entro l'estate del 2003.