NTT DOCOMO, il maggiore operatore telefonico del Giappone, e Ericsson hanno scelto di rafforzare la loro partnership consolidata dall’implementazione delle reti 2G a quelle 4G, includendo quest’anno i test della tecnologia 5G. Oltre a continuare a estendere le proprie reti LTE, l’azienda giapponese sta già sviluppando per gli utenti il passaggio al 5G e le nuove applicazioni di tipo machine-to-machine (M2M).

La trasformazione tecnologica sarà caratterizzata da un notevole incremento nel numero di connessioni su mobile broadband e da aumenti rapidi nel volume del traffico sulle reti. Il 5G è strutturato in modo da offrire alle aziende una visione a lungo termine di garanzia di un accesso illimitato all’informazione per tutti e in ogni ambito.

Con il sistema di test del 5G di Ericsson, NTT DOCOMO punta a raggiungere una velocità di trasferimento dei dati superiore ai 10Gbps, con una portata della rete radio superiore cioè di 1000 volte rispetto alle reti LTE di oggi.

Ericsson ha sviluppato tecnologie antenna avanzate con larghezze di banda più ampie, frequenze più elevate e intervalli temporali di trasmissione più ravvicinati, oltre a stazioni radio formate da unità di baseband e unità radio sviluppate specificatamente per i test del 5G.

Insieme alle nuove tecnologie antenna, il test coprirà anche altre tipologie legate ad un’architettura di celle macro e piccole e con una rete eterogenea, una comunicazione broadband a bande di frequenza di 15GHz e una trasmissione di velocità elevata e grande portata.

Ericsson collaborerà con NTT DOCOMO per i test outdoor, che verranno effettuati a Yokosuka, in Giappone.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum