Partendo dal presupporto che la rete Internet è
diventata ormai troppo lenta e del tutto inadeguata per molti utenti, un gruppo
di 30 importanti aziende del settore delle telecomunicazioni ha deciso di dar
vita ad un comitato per stabilire nuovi standard per la trasmissione ad alta
velocità delle informazioni sulla rete.

Il consorzio ha già un nome, Broadband
Content Delivery Forum (BCDF) e sarà capitanato dalla Nortel Networks,
che è già riuscita a coinvolgere aziende del calibro di Sun
Microsystems, Hewlett-Packard, NBCi e British Telecommunications.

Comprensibile l'assenza dal consorzio
di Cisco Systems e Lucent Technologies, eterne rivali di Nortel, che comunque
potrebbero aderire al BCDF in un secondo momento, visto che si tratta di una
iniziativa aperta a tutte le aziende che operano su Internet.