Per portare a compimento la propria nuova strategia, Nokia annuncia oggi i piani di allineamento della propria forza lavoro e di consolidamento delle strutture locali. Tali misure fanno parte degli obiettivi che Nokia si è posta per ridurre i costi operativi non-IFRS della divisione Devices e Services di 1 miliardo di euro entro l’anno 2013 rispetto al 2010, come annunciato la scorsa settimana. 
Inoltre oggi Nokia annuncia i piani per lo sviluppo di una collaborazione strategica con Accenture che porterà al trasferimento delle attività software Symbian, inclusi circa 3000 dipendenti, in Accenture. In aggiunta Nokia ridurrà la propria forza lavoro a livello globale di circa 4000 dipendenti entro la fine del 2012, principalmente in Danimarca, Finlandia e Regno Unito. Nel rispetto delle normative locali, il dialogo con i rappresentanti sindacali inizierà oggi.  Nokia inoltre consoliderà le proprie strutture di ricerca e sviluppo di prodotti, per assegnare ad ogni struttura un chiaro ruolo e scopo. In quest’ottica Nokia prevede l’espansione di alcune strutture e la riduzione e chiusura di altre. Tutti i dipendenti interessati dai piani di razionalizzazione potranno rimanere a libro paga di Nokia fino alla fine del 2011.  Nokia stima che la riduzione del personale si svilupperà in diverse fasi fino alla fine del 2012, parallelamente ai piani di roll-out del proprio portfolio di prodotti e servizi . Durante questo periodo, Nokia intende potenziare la propria capacità di sviluppo degli smartphone Nokia basati sulla piattaforma Windows Phone, e l’ampio catalogo di telefoni cellulari e di servizi.  
"In Nokia abbiamo una nuova consapevolezza in merito alla strada da percorrere, basata sulla nostra leadership nel settore degli smartphones, dei telefoni cellulari e dell’innovazione", ha affermato Stephen Elop, Presidente e CEO di Nokia. "Tuttavia, con questi nuovi obiettivi, ci troviamo anche ad affrontare una riduzione nella forza lavoro. Questa è una realtà difficile e stiamo lavorando in stretta collaborazione con dipendenti e partner per individuare dei programmi di reimpiego a lungo termine per le nostre qualificate risorse.”
Nokia sta inoltre per lanciare un ampio programma di responsabilità sociale per i dipendenti e le comunità che potranno essere interessate dal programma di riduzione del personale, che verrà condotto a livello locale, con i partner e gli stakeholder locali e con il sostegno del management aziendale.
"Stiamo offrendo a coloro che stanno perdendo il proprio posto di lavoro una serie di opzioni, che vanno dal supporto per il reimpiego individuale e programmi di riqualificazione professionale, alla realizzazione di investimenti volti  a promuovere l’innovazione, fino alla collaborazione con partner per la creazione di nuove opportunità", ha continuato Elop.