Ad oltre un anno dall’inaugurazione del Centro
di Ricerca e Sviluppo di Catania, Nokia ha annunciato un ulteriore progetto
di investimento, dimostrando di credere pienamente nella cittadina siciliana.

Dalla Finlandia arriverà un investimento
di circa 40 miliardi di lire, che permetterà l’ampliamento del Centro
e delle risorse a sua disposizione e che porterà alla creazione di almeno
140 posti di lavoro, un particolare da non trascurare, soprattutto al Sud, dove
il problema della disoccupazione è più sentito.

In soli 12 mesi Nokia ha saputo instaurare a Catania
un positivo rapporto di collaborazione con il mondo universitario, che ha portato
all’assunzione di numerosi laureati in discipline scientifiche.

Nei prossimi mesi Nokia svilupperà a Catania
nuove applicazioni per i telefoni cellulari GSM utilizzando la tecnologia WAP
e GPRS e si occuperà inoltre del perfezionamento dei sistemi telematici
per il controllo dei veicoli e del traffico.