È diventato operativo l’acquisto da parte di Nokia del 13,2 per cento delle azioni di Symbian ancora detenute da Motorola, operazione annunciata lo scorso 29 agosto, che porta l’azienda finlandese a possedere adesso il 32.2 di Symbian. Il restante 5.8 per cento di azioni Symbian in mano a Motorola è passato infine a Psion. L’uscita di Motorola dal consorzio Symbian non implica per l’azienda americana il disinteresse verso i cellulari basati su questo sistema operativo: come è stato più volte dichiarato da manager Motorola, anche nel nostro paese, l’azienda è impegnata nello sviluppo di smartphones dotati dei più avanzati sistemi operativi, da valutare di volta in volta a seconda del tipo di prodotto da realizzare e dalle esigenze della clientela.