Nokia, insieme all’operatore finlandese Elisa, ha annunciato l’effettuazione della prima chiamata dati WCDMA/HSDPA effettuata sulla banda dei 900 Megahertz.
Usare questa banda, al posto della di quella a 2100 Mhz comunemente utilizzata per l’UMTS, consente di avere una copertura maggiore con costi contenuti e anche una migliore ricezione dei servizi 3G all’interno delle abitazioni grazie alla migliore propagazione del segnale radio.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum