Nell’attesa che venga presentato ufficialmente il 24 febbraio, durante una conferenza speciale il giorno prima dell’apertura del MWC 2019, il Nokia 9 PureView fa parlare di sè attraverso Twitter. Lo fa con uno spioncino nella porta che permette di vedere in anteprima come sarà il nuovo device, attirando curiosità sull’incredibile varietà del comparto fotografico previsto.

Nokia 9 PureView: confermate le 5 fotocamere e la mancanza del notch

Appena tre giorni prima dell’evento di Barcellona, il flagship dell’azienda svedese è apparso sul celebre social network mostrando i render ufficiali e non lasciando nulla all’immaginazione. Il dispositivo si mostra così come lo avevamo descritto nelle ultime settimane, vale a dire senza il notch e con due grandi cornici ad evidenziare la parte superiore e quella inferiore. Per quanto riguarda il comparto fotografico, come potete notare, sono confermate le cinque fotocamere posteriori, accoppiate ai sensori laser AF e PDAF e dal flash LED.

Passando alla parte bassa vi sono presenti solo la griglia dell’altoparlante e una porta USB-C: il Nokia 9 sarà, infatti, il primo smartphone di Nokia senza un jack audio da 3,5 mm.

I render mostrano sullo schermo anche l’icona dell’impronta digitale e, poiché non si vede effettivamente uno scanner fisico, possiamo solo immaginare che sia la richiesta implicita di poggiare il dito, in modo che il sensore sotto il pannello AMOLED possa leggerlo.

Parlando delle specifiche tecniche, sappiamo che la nuova ammiraglia di casa Nokia sarà probabilmente dotata di un display QHD + da 5,9 pollici con tecnologia PureView – già visto su Nokia 7.1 -. Il cuore dispositivo sarà dello Snapdragon 845 di Qualcomm – anche se ci aspetteremmo volentieri di trovare, a sorpresa, il più avanzato Snapdragon 855 -, coadiuvato da 8 GB di RAM, un massimo di 128 GB di spazio di archiviazione e una potente batteria da 4,150 mAh.

Per quanto riguarda il prezzo, il top di gamma svedese potrebbe finire nelle tasche del cliente che sarà pronto a sborsare circa 900 euro, costo che chiaramente influenzerà il mercato perché, nonostante un comparto fotografico di altissimo livello e caratteristiche simili ai device leader del mercato, c’è un difetto: la scheda tecnica, come abbiamo detto in precedenza, potrebbe avere a bordo un SoC vecchio. A far la differenza dovranno pertanto essere quei cinque obiettivi situati sulla parte posteriore, altrimenti per il device si aprirebbe una stagione complessa. Ma la curiosità è a questo punto evidentemente molta.

Fonte: GSMArena