Finora si è parlato della funzione NFC, ovvero di Near Field Communication, come di un mezzo per effettuare pagamenti sicuri direttamente tramite i dispositivi mobili, smartphones o tablet che siano. Arriva dai quartieri generali di Apple a Cupertino la voce secondo cui gli ingegneri e gli sviluppatori hardware stiano lavorando su una nuova funzione legata proprio alla tecnologia NFC: il remote computing. Si tratta della possibilità di avvicinare il nostro device ad un qualsiasi Mac dotato di tale tecnologia per sincronizzare all’istante il computer con i contenuti presenti sul telefono, dai contatti sino alle applicazioni. Una volta spento il collegamento, in automatico i contenuti trasferiti vengono cancellati per garantire la privacy dell’utente.In questo modo, qualsiasi Mac potrebbe essere considerato come il proprio computer personale “a tempo”, rendendo l’accesso ai contenuti estremamente rapido e sicuro. Trapela anche la voce secondo cui i dati non verrebbero scaricati completamente, ma si creerebbe un collegamento per consentire al Mac di sincronizzarsi solamente al momento opportuno, ovvero all&rsq

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum