Gli accessori smart stanno entrando pian piano in diversi aspetti della nostra vita. Un settore che sta già beneficiando parecchio di questa invasione è di certo quello medico. Orologi smart, braccialetti hi-tech e gadget simili già da tempo permettono di rilevare e monitorare funzioni vitali quali il battito cardiaco, le calorie bruciate, le fasi del sonno e altro ancora, come la quantità di movimenti effettuati durante un certo lasso di tempo. Ma c’è dell'altro. Un accessorio smart oggi può spingersi fino a alleviare il dolore provato dagli esseri umani.

Neuromatrix Quell
Neuromatrix Quell

Neurometrix, una società di Boston (Massachusetts), ha sviluppato Quell, la fascia smart in grado di agire sul sistema nervoso al fine di ridurre il dolore cronico di chi la indossa. L'accessorio ha l'aspetto di quelle fasce morbide che si usano per la misurazione della pressione sanguigna; proprio come queste, infatti, per essere indossato il Quell va stretto all'arto del paziente – nello specifico intorno al polpaccio, giusto un po’ più sotto del ginocchio.

Neuromatrix Quell - unità centrale
Neuromatrix Quell – unità centrale

La parte interna della fascia presenta una sacca in cui trova spazio il dispositivo elettronico vero e proprio (l’unità principale) e dei piccoli elettrodi piatti che vengono posti a contatto con la pelle del paziente. Ed è proprio attraverso questi pad (fatti di gel) che il dispositivo invia dei segnali elettrici ai nervi. Niente di scioccante, ovviamente, ma questo tipo di stimolazione elettrica è in grado di attivare quel processo naturale che permette al cervello di mandare i segnali necessari a bloccare la sensazione di dolore. La pulsazione ha una frequenza tra i 60 e i 100Hz ed ha una durata brevissima: tra i 200 e i 400 microsecondi.

Come potete vedere dal video qui sopra, il Quell si indossa sulle gambe, dunque dovrebbe andare a risolvere un problema di dolore agli arti inferiori. Tuttavia è possibile che funzioni abbastanza bene anche in altre zone, come braccia e avambraccia.
Ma il Quell funziona veramente? La società produttrice afferma che nell’81% dei casi gli utenti che hanno indossato questa fascia (definita nuova tecnologia rivoluzionaria) hanno effettivamente rilevato una riduzione della sofferenza. Dunque non è efficace sempre e comunque ma potrebbe aiutare molti. Pare che sia persino raccomandata dai medici ed approvata dalla FDA (Food and Drug Administration) americana per un utilizzo continuativo, 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

Neuromatrix Quell (dettaglio)
Neuromatrix Quell (dettaglio)

Crederci? Non crederci? di fronte a queste diavolerie forse servirebbe un test in prima persona. Comunque sia, negli Stati Uniti e in Canada il Neuromatrix Quell è già in vendita ad un prezzo di 249 dollari (circa 217 euro). Chi lo vuole, insieme al dispositivo può anche usare un’app per smartphone che è in grado di monitorare le fasi profonde del sonno.

Neuromatrix Quell
Neuromatrix Quell