Anche Netflix entra nel club riservato a chi affida ad un numero volontario di utenti il test delle proprie applicazioni prima di lanciarle ufficialmente.
Per ottenere la prima beta di Netflix, rilasciata ieri, è semplicissimo: è sufficiente registrarsi cliccando sul pulsante blu al centro della pagina d’iscrizione al programma.

Fatto questo, se abbiamo già l'app di Netflix nel sistema, non ci resterà che aspettare (anche ore) che il programma si aggiorni automaticamente alla versione beta.
Se, invece, non abbiamo l'app sul dispositivo, dobbiamo (to'?) installarla.

La pagina di beta testing di Netflix
La pagina di beta testing di Netflix

Iscrivendoci come beta tester, accettiamo che qualche bug spunti all'interno dell'applicazione. Avremo però il vantaggio di provare tutte le novità in anticipo rispetto al ruolino di marcia normale dell'app sul Google Play.

Una delle novità interessanti su questa beta è la funzione del risparmio di dati in mobilità. Per non incidere troppo sul consumo dei dati, l'algoritmo abbassa la larghezza di banda quando non si è sotto copertura Wi-Fi.
Un'altra funzione che sarà inserita presto nell'app è la possibilità di pagare attraverso Google Play. Il primo acquisto in-app di Netflix.