Dopo mesi di speculazioni sulle sue intenzioni, Netflix ha confermato che lancerà un piano di abbonamento solo mobile e quindi più economico per i clienti che guardano lo streaming solo su smartphone e tablet. Dopo aver sperimentato questa tipologia di piano low cost, riservata ai soli dispositivi mobile, in Malesia (a un costo di circa 4 euro al mese) e in India (a un costo di circa 3,6 euro al mese), Netflix sembra aver deciso di prevedere questa opzione, per ora solo nel mercato indiano.

Netflix: piano solo mobile

In una lettera agli azionisti, la società ha confermato di aver testato un piano solo per dispositivi mobili in determinati mercati, per alcuni clienti e per diversi mesi e di aver preso la decisione di lanciare ufficialmente questo piano in India, come “complemento” ai piani esistenti dell’azienda.

I clienti in India potranno iscriversi alla nuova opzione a partire dal terzo trimestre dell’anno. La decisione di offrire questo piano sarebbe stata motivata dalla volontà d’introdurre un numero maggiore di persone in India a Netflix e di espandere ulteriormente la propria attività in un mercato in cui l’ARPU di Pay TV è bassa (sotto i 5 dollari). Questo anche perché in India sono disponibili alternative video più popolari a prezzi inferiori.

Nonostante nei test il prezzo del servizio fosse inferiore ai 4 dollari, non è chiaro a quanto ammonterà il canone mensile dell’abbonamento mobile a regime, né se il prezzo in altri mercati sarà superiore (sempre che l’azienda decida di attivare questo abbonamento a basso costo anche fuori dall’India). Non si sa nemmeno, ma è probabile, se l’azienda disabiliterà la possibilità di trasmettere i contenuti visualizzati sul telefono ad una TV.

In ogni caso questa apertura dell’azienda lascia ben sperare sulla possibilità che il piano mobile Netflix arrivi anche in altri mercati. Una decisione del genere rappresenterebbe un’ottima notizia per i consumatori sempre più interessati ai servizi mobili in via esclusiva e che non sono interessati a guardare i contenuti proposti su una TV.

Fonte:Netflix