Secondo le proiezioni della società di ricerca IHS iSupply, entro la fine del 2011, Apple con il suo App Store deterrà il 75% circa del mercato delle applicazioni "mobili". I ricavi complessivi derivanti dalle vendite di applicazioni aumenteranno di quasi il 78% raggiungendo nel 2011 i 3.9 miliardi di dollari. Di questi, il 76% sarà di Apple, circa 2.91 miliardi di dollari, in crescita del 63,4% rispetto al 2010 anno in cui la società di Cupertino ha guadagnato 1.78 miliardi di dollari. Proiezioni IHS iSupply
Continua la crescita di Android. Il sistema operativo di Google si attesterà saldamente al secondo posto con ricavi di circa 425 milioni di dollari. RIM e Nokia si attesteranno sul 200/300 milioni. Guardando al futuro, secondo IHS iSupply, il mercato delle applicazioni per smartphone raggiungerà gli 8.3 miliardi di fatturato nel 2014 con Apple che comanderà ancora la classifica ma con una quota di circa il 60% e circa 5 miliardi di dollari di fatturato.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum