È nato in questi giorni un nuovo pretendente per
le licenze UMTS, lo standard di telefonia mobile della terza generazione. Si
tratta di TU Mobile, una società con sede a Catania, che vede la partecipazione
di TLC Utilities, E-tech ed Eves.

La metà del capitale iniziale della nuova
società, pari a 23 milioni di euro, è stato sottoscritto da TLC
Utilities, un nuovo operatore telefonico guidato da Emanuele Castrignano e sarà
presto portato a 150 milioni di euro con l’arrivo di nuovi soci, fra cui DreamFamm.

Com’era stato anticipato lo scorso mese dal presidente
di TLC Utilities, la nuova società sarà l’azionista di maggioranza
di un consorzio che parteciperà alla gara per le licenze UMTS. Il consorzio
potrà contare inoltre sul supporto di alcuni operatori telefonici internazionali
(si parlava addirittura dei giapponesi di NTT DoCoMo) e di quello delle aziende
municipalizzate di Emilia Romagna, Trentino, Lombardia, Piemonte e Sicilia.