Nel mare magnum dei phone-maker asiatici ce n’è uno che al Mobile World Congress 2016 si è distinto per la portata innovativa di alcuni suoi prodotti. Stiamo parlando di SisWoo e in particolare del suo nuovo R9 DarkMoon, phablet destinato al mercato di fascia medio-alta che vanta specifiche e caratteristiche interessanti e che non passano inosservate. 

SisWoo R9 DarkMoon
SisWoo R9 DarkMoon

Dual-SIM, capace di agganciare reti 4G/LTE e basato sul sistema operativo Google Android 5.1 Lollipop, R9 DarkMoon è equipaggiato con due schermi, uno principale di tipo IPS OGS da 5,2 pollici con risoluzione Full-HD (1.920×1.080 pixel) e uno ad inchiostro elettronico da 4,7 pollici con 540×960 pixel

Sotto la scocca, un processore octa-core a 64bit MediaTek MTK6752 affiancato da 3GB di RAM e 32GB di spazio interno per app e dati. E no