Al Mobile World Congress di quest’anno non mancano numerosi gli stand dei produttori asiatici emergenti, che nel loro paese d’origine vantano una certa sequela, magari in un settore collaterale a quello più squisitamente mobile, ma che qui da noi in occidente sono poco conosciuti.

Tra i tanti c’è anche la giapponese Mouse Computer, che ha presentato il suo phablet mid-level Madosma Q601 basato su Microsoft Windows 10 Mobile. Le specifiche non passano inosservate. Q601, infatti, è equipaggiato con uno schermo da 6 pollici con risoluzione Full-HD (1.920×1.080 pixel) e una densità di 441ppi

 

Madosma Q601
Madosma Q601

Sotto la scocca, che si caratterizza per il design slim (7,9mm) e la bordatura sottile, un processore octa-core a 64bit Qualcomm Snapdragon 617 a 1,5GHz, assistito da una GPU Adreno 405. La piattaforma hardware include anche 3GB di RAM e 32GB di spazio interno espandibile tramite MicroSD fino a 128GB.

 

Non manca la doppia fotocamera, una posteriore da 13 megapixel con lente f/2 e una selfie da 5. Il tutto è alimentato da una batteria da 3.900 mAh. Tra le altre hot-feature segnaliamo la connettività LTE e la presa USB Type-C. Quotazioni e disponibilità al momento sconosciute. Vi terremo aggiornati. 

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum