Motorola razr non dovrebbe riservare le stesse amare sorprese che purtroppo sono arrivate con la prima edizione di Samsung Galaxy Fold, lo avrebbe confermato lo stesso brand di Lenovo. Il device dovrebbe essere destinato a durare quanto uno smartphone con un form factor standard.

Motorola razr non è così delicato

Sarebbe proprio per questo motivo che Motorola avrebbe deciso di prendersi più tempo degli altri produttori per mettere a punto il suo primo smartphone pieghevole, che vi ricordiamo godere di una certa unicità grazie al form factor a conchiglia. Il display “Flex View” a bordo del foldable sembra sia stato testato a lungo prima di essere implementato su un prodotto destinato al pubblico. I colleghi di Phonearena hanno chiesto in modo esplicito a Motorola se razr potesse essere in qualche modo esposto agli stessi rischi che hanno poi rovinato il primo lancio di Galaxy Fold. Questa la risposta:

“Non abbiamo introdotto sul mercato il nuovo Motorola razr fino a quando non eravamo certi che fosse pronto. Abbiamo piena fiducia nella durata del display Flex View e, sulla base delle nostre ricerche, durerà per la durata media di uno smartphone. riconosciamo che questa è una tecnologia nuova di zecca e ci impegniamo a continuare a migliorarla a mano mano che il settore si evolverà. Per questo motivo, abbiamo creato un pacchetto di servizi a livello mondiale per assicurarci che ogni cliente razr abbia un’esperienza eccezionale.”

Dunque, chi deciderà di comprare al lancio un Motorola razr non dovrebbe rischiare di incorrere in alcun rischio di rotture dovute a problemi di costruzione del device. Una notizia decisamente rassicurante, considerando che chi vorrà comprarlo dovrà comunque investire una cifra importante, ovvero 1599€.

Le migliori offerte di oggi per Motorola razr (2019): tutti i prezzi

Fonte:Phonearena