Un brevetto depositato presso l’USPTO (United States Patent and Trademark Office) nel 2018 e ora presso il WIPO (World Intellectual Property Office) ci fornisce alcuni interessanti dettagli riguardanti il ​​design, la funzionalità e le caratteristiche del prossimo Motorola Razr 2020. In particolare, sembra che Motorola stia pensando di includere le “Moto Mods” nelle opzioni di acquisto.

Motorola Razr 2020 con Moto Mods

Le “Moto Mods” di Motorola sono essenzialmente accessori clip-on che aggiungono funzionalità extra, offrendo agli utenti massima possibilità di personalizzazione. Il prossimo pieghevole Motorola, a quanto pare, avrà quindi un design modulare, con moduli 5G, batterie clip-on, proiettori, altoparlanti stereo e così via, da applicare al device. Se così fosse, le specifiche di fascia media che caratterizzano questo foldable, potrebbero essere compensate dalle funzionalità aggiuntive che le Moto Mods sono in grado di offrire.

Guardando i disegni allegati al brevetto del prossimo Motorola Razr si osserva un pezzo centrale sporgente in cui trovano spazio le fotocamere (ben tre: uno frontale, uno posteriore e uno superiore) e che può essere utilizzato per sollevare il telefono quando posizionato su una superficie piana, per una presa più sicura e per il collegamento dei moduli aggiuntivi esterni, oltre che per scattare foto a 360°.

Motorola

Il documento descrive anche alcune delle funzionalità dei display. Motorola potrebbe decidere di optare per due parti separate del display, forse anche per ridurre i costi, invece di utilizzare per intero un pannello flessibile. Inoltre, sembra essere presente anche uno schermo secondario da utilizzare quando il telefono è chiuso (un po’ come nel Samsung Galaxy Fold). I colleghi di LetsGoDigital hanno anche realizzato un render di come potrebbe apparire il prossimo Motorola Razr 2020.

Motorola Razr 2020 rendering

Nello stesso documento, Motorola parla anche di un design pieghevole simile al Huawei Mate X e al Galaxy Fold, che si piega orizzontalmente, invece che verticalmente come nell’attuale design a conchiglia. A differenza del Mate X e del Galaxy Fold, questo pieghevole Motorola con cerniera verticale, invece di essere tutto schermo una volta aperto, presenterebbe due display separati. Lo schermo esterno, da usare a foldable chiuso, avrebbe la stessa dimensione di quelli interni.

Ovviamente, in entrambi i casi, si tratta solo di un brevetto, quindi potrebbe volerci un po’ di tempo prima che Motorola riesca a realizzare questo progetto, o potrebbe anche non farlo mai. Staremo a vedere.

Le migliori offerte di oggi per Motorola razr (2019): tutti i prezzi

Fonte:Letsgodigital