A dispetto delle pessimistiche previsioni Motorola ha rivelato risultati per la prima parte del 2003 certamente superiori alle attese. La casa americana, infatti, raggiunge un fatturato di circa 6 miliardi di Euro nel primo trimestre 2003, con utili netti di circa 165 milioni di Euro. In pratica si è assistito ad un calo di solo il 2% rispetto all’ultimo trimestre del 2002. C’è anche da dire che la situazione è assai migliorata rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando la casa americana chiuse un trimestre in netta perdita.

Aumentano le vendite di cellulari di oltre il 2% rispetto allo scorso anno, mentre i profitti salgono a 113 milioni di Euro. Motorola ha anche raggiunto il primo posto nel mercato USA, che era stato per lungo tempo appannaggio di Nokia e è confermata prima anche nell’importante mercato cinese. ‘Motorola ha migliorato la sua profittabilità lorda, escludendo voci speciali, di 309 milioni di Euro rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso e nonostante una leggera diminuzione del fatturato – ha affermato Mike Zafirovski, CEO di Motorola – Questo risultato evidenzia che le azioni intraprese in Motorola continuano a dare i loro frutti positivi nonostante una situazione congiunturale per l’industria delle telecomunicazioni molto difficile, anche per la stessa Motorola. Crediamo di poter migliorare ulteriormente la nostra profittabilità man mano che riprende la crescita dei mercati dove operiamo. Inoltre abbiamo continuato a consolidare il nostro bilancio e la nostra liquidità. Abbiamo generato un flusso di cassa positivo di circa 475 milioni di Euro nel primo trimestre 2003 che è anche il nono trimestre consecutivo con un flusso di cassa positivo per Motorola’.