I moduli per smartphone, gli unici ad oggi veramente utili ed in grado di aggiungere feature ai device, sono senz’altro quelli del brand Motorola. Dopo batterie, proiettori e speaker audio di qualità, è in arrivo anche quello che aggiunge al terminale il supporto al nuovo standard di comunicazione: il Moto Mod 5G ha ottenuto la certificazione FCC.

Moto Mod 5G negli USA molto presto

L’accessorio è pensato per Motorola Moto Z3, lanciato durante la scorsa estate ed arrivato da noi in Italia sono nella versione Play, e consentirà di aggiungere al device un modem in grado di garantire la connessione in 5G.

Dopo le prime indiscrezioni sul device, e le prime immagini, c’è stato un periodo di silenzio sull’argomento: oggi però arriva la notizia della certificazione FCC e questo significa che l’ufficialità (almeno negli Stati Uniti) è parecchio vicina.

L’interessante Moto Mod è abbastanza semplice ed elegante nel design, ma ha due peculiarità: è parecchio spesso ed ha un’antenna in alto a destra che spunta dalla parte superiore dello smartphone. Al suo interno dovrebbe esserci una batteria integrata da 2000 mAh, per permettere al modem (probabilme uno Snapdragon X50) di funzionare senza compromettere l’autonomia energetica del device. Inoltre, ci sarebbe anche un’ingresso USB Type-C che – oltre alla ricarica della batteria stessa – potrebbe consentire il collegamento al PC per l’utilizzo dell’accessorio come un vero e proprio modem.

La sua commercializzazione negli Stati Uniti dovrebbe essere ad esclusiva di Verizon. Non è noto il prezzo di vendita del prodotto, ma il rischio è che possa essere parecchio costoso e dunque accessibile solo a pochi utenti. Ad ogni modo, nessun dettaglio è ancora ufficiale: probabilmente arriveranno maggiori informazioni durante il Mobile World Congress.

 

Fonte: GSM Arena