La MIUI, l’interfaccia proprietaria di casa Xiaomi per Android, è molto famosa per i suoi temi. Sul territorio cinese soprattutto, il brand cinese consente di scegliere tra una moltitudine di opzioni gratuite e non solo per i suoi temi all’interno dello store ufficiale. Adesso, con la versione 12 della MIUI in arrivo, sembra che la società abbia intenzione di rilasciare un aggiornamento beta con la sezione dedicata alla personalizzazione AOD, ovvero dell’Always-on-Display.

MIUI 12 di Xiaomi: nuovi AOD per tutti

L’OEM di telefonia cinese Xiaomi ha lanciato i primi smartphone con display OLED già da diversi anni, tuttavia la funzionalità AOD è stata introdotta soltanto di recente con la MIUI 11.

Questa feature fa parte delle impostazioni di sistema all’interno del device, e le personalizzazioni dell’Always-on-Display venivano aggiunte soltanto mediante update di sistema. Le cose son destinate a cambiare grazie all’introduzione della sezione dedicata a tale feature all’interno dell’App Temi della MIUI, con il supporto per design e stili diversi, realizzati dagli sviluppatori di terze parti oltre a quelle ufficiali. Questa funzione verrà molto apprezzata da tutti gli amanti delle personalizzazioni estreme e che godono di display con tecnologia OLED, quindi con neri profondi e assoluti.

In passato Samsung ha introdotto i temi AOD personalizzati al lancio della serie Galaxy S7 nel lontano 2016, consentendo quindi agli sviluppatori di caricare i propri temi (gratis o a pagamento) all’interno dell’app Galaxy Themes.

Mentre per quelli presenti sui device dell’azienda sudcoreana la maggior parte era a pagamento, per quelli presenti sulla MIUI 11 è avvenuto l’esatto opposto. Dobbiamo aspettarci molti AOD gratuiti rilasciati automaticamente e periodicamente dagli sviluppatori sullo store.

Al momento non sappiamo come Xiaomi implementerà tale feature, in quanto al momento è un’impostazione di sistema. È più lecito aspettarci un grande cambiamento direttamente con la MIUI 12 di prossimo arrivo piuttosto che attendere nuove correzioni all’attuale MIUI 11, cosa che risulta alquanto inverosimile, considerato che la società ha da poco interrotto lo sviluppo ufficiale all’attuale release per concentrarsi soltanto sulla nuova.

Fonte:ITHome