E’ stato firmato a Roma il Protocollo d'Intesa tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e Vodafone Italia, per promuovere la diffusione di internet presso i giovani e per sostenerne l'utilizzo a fini educativi e didattici.
Con la firma del Protocollo, il Ministero dell'Istruzione e Vodafone si impegnano a realizzare un programma di attività comuni mirate a promuovere la diffusione di internet nelle scuole, e a sensibilizzare i giovani sui temi dell'uso responsabile delle tecnologie.
Le parti utilizzeranno le proprie esperienze e competenze nell'ambito dell'iniziativa "IoStudio – La Carta dello Studente" facilitando i consumi culturali, e riconoscendo specifiche agevolazioni ai possessori della Carta dello Studente.

In particolare, saranno ideati e sviluppati progetti che incentivano l'uso della tecnologia a fini educativi e didattici all'interno delle istituzioni scolastiche. Saranno inoltre promosse iniziative di sensibilizzazione degli studenti verso le tematiche dell'educazione ambientale e dello sviluppo sostenibile, anche attraverso il progetto My Future, avviato da Vodafone per il riciclo dei telefonini e l'installazione di impianti fotovoltaici nelle scuole italiane per la produzione di energia pulita.
Vodafone infine offre uno sconto speciale sulle offerte voce, internet, ADSL e per l'acquisto di mini-PC, dedicato ai possessori della Carta dello Studente. Tutti i dettagli dell'offerta sono disponibili sul sito www.zerolimits.it e anche sul sito www.iostudio.pubblica.istruzione.it

"IoStudio – La Carta dello Studente" è un'iniziativa del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ed è stata concepita in risposta alle innumerevoli richieste da parte degli studenti delle scuole Secondarie di II Grado, delle Consulte provinciali e delle associazioni studentesche. L'iniziativa promuove l'accesso alla cultura e offre nuovi luoghi di confronto a tutti gli studenti, senza distinzioni. Le agevolazioni, i concorsi e le iniziative proposti dal MIUR e dai partner riconoscono lo status di studente, e premiano la partecipazione attiva alla vita scolastica e civile.