C

erto, se la notizia venisse confermata avrebbe del clamoroso: settimana prossima dovrebbe iniziare la fase di negoziazione per l’acquisto di Nokia da parte di Microsoft. È d’obbligo aggiungere il punto interrogativo al termine della frase, poiché si parla di rumor e non di certezze, ma la fonte è davvero attendibile. Si tratta di Eldar Murtazin, editore del l’autorevole portale russo Mobile Review. È stato proprio Murtazin per primo a predire l’abbandono di Symbian da parte di Nokia in tempi non sospetti, ed è sempre stato il primo a parlare di un cambio di nome da parte di Ovi in Nokia Services. Redmond, da parte sua, dimostra di non aver problemi di liquidità per l’acquisizione: ne è la prova la spesa di 8,5 miliardi di dollari per Skype, o la proposta di acquisto di Yahoo! per 44 miliardi. Considerando che il valore di Nokia è stimato in circa 32 miliardi di dollari, sembrano effettivamente non esserci ostacoli alla scalata. Ma perché Microsoft, azienda leader nel campo software, vuole acquistare Nokia, colosso sul mercato della telefonia? Probabilmente bisognerebbe domandarlo a Steve Ballmer, Chief Executive di Redmond, o ancor meglio a Stephen Elop, CEO di Nokia, guarda caso ex Presidente di Microsoft Business DivisionMicrosoft Nokia
Stephen Elop e Steve Ballmer