Surface Hub rappresenta la soluzione pensata da Microsoft appositamente per le aziende: si tratta di un personal computer composto essenzialmente solo da un enorme display touchscreen da 55 pollici in HD o da 84 pollici in 4K, a seconda della versione scelta; il display integra un potente digitalizzatore che consente quindi di utilizzare i pennini capacitivi attivi, così da avere un’esperienza di scrittura naturale e reattiva. 

Nonostante sia stato presentato da quasi 1 anno, questo Surface Hub non è ancora arrivato sul mercato e, nella giornata di oggi, Microsoft ha annunciato un ulteriore ritardo nella commercializzazione, che slitterà così al primo trimestre del 2016 con un aumento dei prezzi previsti inizialmente: si passerà infatti da 6.999 dollari a 8.999 dollari, e da 19.999 dollari a 21.999 dollari.

A bordo troviamo ovviamente Windows 10 e tutta una serie di programmi e funzioni pensati appositamente per lavori in azienda, come una riunione di un consiglio di amministrazione oppure un brain storming per un progetto di gruppo. 

Microsoft Surface Hub
Microsoft Surface Hub

Presentato a gennaio 2015, questo prodotto aveva subito fatto parlare di se per la sua unicità e per il prezzo davvero importante, visto che il colosso di Redmond richiedeva appunto 6.999 dollari per la versione da 55 pollici e 19.999 dollari per la versione da 84 pollici. Prezzi giustificati da una scheda tecnica di primissimo livello, con un processore Intel Core di quarta generazione coadiuvato da una scheda grafica Intel HD 4600 per la versione da 55 pollici ed una Nvidia Quadro K2200 per la versione da 84 pollici, senza dimenticare la presenza di delle due webcam HD grandangolari integrate ed un sistema Dolby Sorround di altoparlanti frontali.

Insomma, le scelte ovviamente fanno discutere, ma allo stesso tempo aumentano ancora la curiosità verso un prodotto unico nel suo genere, che potrebbe in qualche modo riscrivere il concetto di lavoro di gruppo nelle aziende. Non ci resta che attendere.