Secondo quanto riferito, Discord sembra che abbia interrotto i colloqui di acquisizione con il gigante di Redmond, Microsoft. Di fatto,
Discord ha appena comunicato di aver cessato gli incontri utili alla sua vendita presso potenziali acquirenti, uno dei quali era Microsoft. Secondo fonti vicine alla questione, l’avvio di chat audio basato su VoIP ha ripreso l’interesse per una potenziale offerta pubblica iniziale.

Discord ha interrotto le trattative con Microsoft

In precedenza avevamo riferito che Microsoft era in trattative con la startup per una potenziale acquisizione del valore di oltre 10 miliardi di dollari USA. Ora, questi colloqui si sono conclusi apparentemente senza un accordo, come riportato da un recente rapporto del WallStreetJournal. Tuttavia, le fonti hanno anche aggiunto che le trattative potrebbero venir riprese in futuro.

Per chi non lo sapesse, il gigante tecnologico americano ha cercato acquisizioni che lo aiutassero a raggiungere più clienti di recente. Solo un anno fa, la società stava persino considerando di acquistare l’app per la condivisione di brevi video, TikTok, negli Stati Uniti, in mezzo alle crescenti frizioni tra Stati Uniti e Cina.

Le persone che hanno familiarità con la questione hanno anche aggiunto che Discord ha mantenuto l’interesse di almeno tre società per quanto riguarda un accordo. Sebbene la piattaforma stia funzionando bene, sembra che i dirigenti vogliano rimanere indipendenti almeno per un po’. La startup opera da San Francisco e offre agli utenti una chat audio VoIP online gratuita e una piattaforma testuale. Questa app inizialmente era incentrata ai videogiocatori, ma da diverso tempo è cresciuta per adattarsi anche ad altre tipologie di  utenti. Il meccanismo è un po’ quello che è avveuto con Twitch, la piattaforma delle video liveper players che ora è il nuovo paradigma per chi ama streammare contenuti di qualsiasi genere.

Fonte:Wall Street Journal