Nel corso del suo evento di oggi 24 novembre, Xiaomi ha annunciato la seconda generazione del suo Mi Pad, il primo tablet della società a sfruttare un processore Intel. Tale decisione è stata probabilmente presa perché una delle varianti di Mi Pad 2 sfrutta Windows 10, l’ultimo sistema operativo di Microsoft.

Xiaomi Mi Pad 2
Xiaomi Mi Pad 2

Mi Pad 2 sarà infatti in vendita in due versioni: una con Android Lollipop e MIUI 7 e l’altra con Windows 10. La prima sarà in commercio, in Cina almeno, da questo mese, mentre per il tablet in salsa Windows bisognerà attendere fino a dicembre.

Veniamo alla scheda tecnica. Mi Pad 2 integra uno schermo da 7,9 pollici a risoluzione 2048×1536 (326ppi) con pannello IPS; processore quad-core Intel Atom X5-Z8500 da 2,24 GHz, 2GB di RAM DDR3, fotocamera frontale da 5 megapixel, fotocamera posteriore da 8 megapixel con apertura f/2,0 e batteria da 6.190 mAh con ricarica rapida. Le dimensioni: 200,4 x 132,6 x 6,95 mm e 322 g di peso.

La connettività, infine, è rappresentata da una porta USB-C, Wi-Fi dual-band 802.11 ac e Bluetooth 4.1.

Xiaomi Mi Pad 2 con Windows 10
Xiaomi Mi Pad 2 con Windows 10

Il prezzo di partenza di Mi Pad 2 è di 999 yuan (circa 146 euro) per la versione con 16GB di memoria interna e di 1.299 yuan (circa 190 euro) per l’edizione da 64GB di memoria integrata. Quella da 16GB usa Android Lollipop mentre la versione da 64GB integra Windows 10.