Il mercato dei tablet è in forte crescita, ed il 2013 è stato l’anno della loro definitiva consacrazione con 195.4 milioni di unità vendute.

Oramai tutte le fasce di prezzo sono state occupate (e soddisfatte), e l’offerta si sta arricchendo sempre più grazie al consolidamento di Microsoft ed all’offerta di prodotti economici dalle prestazioni complessivamente soddisfacenti.

Ed è proprio il 2013 il primo anno in cui il sistema operativo Android ha scavalcato – dioppiandolo – iOS di iPad: secondo Gartner, se nel 2012 il market share di Apple era del 52.8% e quello di Android del 45.8%, nel 2013 la gerarchia si è invertita: Android detiene ora il 61.9%, contro il 36% di Apple.

market share tablet 2013

In termini assoluti, i tablet con sistema operativo di Google sono passati da 53.3 milioni di unità vendute nel 2012 a quasi 121 milioni nel 2013, mentre la gamma di iPad è cresciuta da 61.5 milioni nel 2012 a 70.4 milioni nel 2013.

Più staccato – ma in forte crescita – è Microsoft, che da poco più di un milione di unità vendute è passato a 4 milioni nel 2013, detenendo ora il 2.1% di market share.

La motivazione del sorpasso di Android nei confronti di iOS risiede nel fatto che l’OS di Google è estremamente diversificato, e nel 2013 ha concentrato i propri sforzi non tanto sui tablet di prima fascia, quanto su quelli economici “low-end” destinati ai cosiddetti “first users” ed ai mercati emergenti, in cui secondo i dati a disposizione di Gartner il mercato ha registrato una crescita record del +145% nel 2013, contro una crescita del +31% nei mercati maturi.

"Nel 2013, i tablet sono diventati un fenomeno esteso grazie ad una vasta scelta di prodotti Android che, pur offrendo caratteristiche tecniche adeguate, non incidono particolarmente sul bilancio di consumatori. […] I tablet Apple restano invece forti nella fascia alta del mercato", ha spiegato Roberta Cozza, Direttore della ricerca presso Gartner.

Per quanto riguarda i brand, Apple rimane in testa con il 36% di market share, seguita da Samsung con il 19.1%. La forbice si sta però riducendo notevolmente, in quanto nel 2012 lo share di Apple era del 52.8% e quello di Samsung de 7.4%.

Tra gli altri produttori – tutti sotto il 6% – chi si sta rafforzando  è sicuramente Lenovo, che grazie alla vendita di tablet Windows e dell’innovativo Yoga ha triplicato le vendite nel 2013.

Nel report di Gartner ci sono però da sottolineare alcune discrepanze. La prima è relativa al numero di unità vendute di iPad da parte di Apple: l’azienda di Cupertino ha annunciato che nel 2013 le unità vendute erano state pari a 74.2 milioni (dati ufficiali forniti da Apple e regolamentati dalla US Securities and Exchange Commission), mentre Gartner riporta un dato inferiore di 3.8 milioni di unità rispetto a quelli pubblicati da Apple.

Inoltre, secondo Gartner, Samsung avrebbe registrato un incremento delle spedizioni nel 2013 del 336% rispetto all’anno precendente, nonostante il numero di unità spedite sia pari alla metà di quelle spedite da Apple.

L’errore sarebbe da ricercare nell’interpretazione da parte della società di analisi di mercato dei termini “spedizioni” e “vendite”, facendo riferimento alla prima per ciò che riguarda Samsung, ed alla seconda per quanto concerne Apple.

Nonostante tali discrepanze, nella sostanza il risultato non cambia: la diversificazione di prodotti Android ha consentito al sistema operativo di Google di superare per la prima volta il concorrente iOS di Apple, principalmente concentrato sull’offerta di prodotti di fascia alta. Microsoft, per ora, resta ancora alla finestra, staccato dal duopolio Android-iOS, ma già a partire dal 2014 potrebbero esserci movimenti interessanti.

market share tablet 2013

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum