Ormai manca poco. Il Meizu Pro 6 sarà lanciato ufficialmente domani (13 aprile), ma in Rete sono già apparse le sue prime immagini dal vero – ossia no rendering. Una – la prima – l’abbiamo vista qualche giorno fa. Ma ce dell’altro. Ieri il sito russo Mobiltelefon.ru è riuscito infatti a mettere le mani sull’apparecchio, a scattare qualche nuova foto e persino ad eseguire un test AnTuTu.

Meizu Pro 6
Meizu Pro 6

Il design di questo nuovo device non si discosta molto dalle linee che vengono usate solitamente per i modelli Meizu, ma un paio di particolari saltano subito all’occhio di chi guarda; innanzitutto il cerchio di led che accompagna in qualità di flash la fotocamera posteriore – un elemento originalissimo e davvero inedito per qualsiasi produttore di smarpthone – e poi la presenza di un connettore USB di tipo C sul bordo inferiore. Ai suoi fianchi troviamo anche la griglia a quattro fori circolari che copre l’altoparlante e il tradizionale ingresso minijack da 3,5mm per l’auricolare.

Meizu Pro 6
Meizu Pro 6

La parte posteriore sembra essere fatta di metallo satinato di colore grigio chiaro, attraversato da due antenne semi-trasparenti, mentre quella frontale di vetro e plastica bianca. Nella parte inferiore del fronte c’è anche il classico tastone “Home”, che potrebbe fungere anche da sensore di impronte digitali. La fotocamera posteriore monta un super sensore da 21,2 megapixel e spunta da un oblò bello grande.

Meizu Pro 6
Meizu Pro 6

Il test realizzato con il software AnTuTu, oltre a svelare un interessante valore delle performance di benchmarking (91.165, equiparabile al risultato dello Huawei Mate 8) ha portato in luce anche altre caratteristiche tecniche, come ad esempio i 4GB di RAM, i 32GB di storage, il processore MediaTek Helio X25, il sensore della fotocamera anteriore da 4,9 megapixel e lo schermo con risoluzione Full-HD da 1920 x 1080 pixel. Non ci sono dubbi sul fatto che questo smartphone sarà lanciato già con Android 6 a bordo – ovviamente personalizzato con la ROM proprietaria del brand cinese.

Meizu Pro 6 - Test AnTuTu
Meizu Pro 6 – Test AnTuTu

Per il momento le uniche informazioni interessanti che ancora mancano sono: la presenza di uno slot per schede microSD, di un sensore biometrico per le impronte digitali, i milliampere della batteria (che comunque dovrebbe supportare la ricarica veloce) e altri eventuali dettagli su sensori, codec audio/video, ecc.

Meizu Pro 6
Meizu Pro 6

Sul prezzo del Pro 6 non ci sono indizi certi, ma forse non sarà bassissimo. Appena la settimana scorsa – lo ricordiamo – Meizu ha lanciato un altro nuovo modello: l’M3 Note, un phablet che, a dirla tutta, esteticamente non si discosta molto da questo nuovo flasghip smartphone, ma che ovviamente si posiziona in un’altra fascia di prezzo, viste le caratteristiche meno importanti.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum