Si fa un gran parlare della presentazione che Meizu terrà il 23 settembre, in cui è atteso il lancio del prossimo dispositivo di punta, già anticipato in alcuni benchmark: quello che girava col nome in codice NIUX (come già detto in una nostra news precedente) si chiamerà ufficialmente Meizu Pro 5.

Screenshot di FlyMe postate da Yan Yang
Screenshot di FlyMe postate da Yan Yang

Se di questo smartphone sono trapelate generosamente le caratteristiche salienti (display da 5,5 pollici di diagonale, processore Exynos 7420, una versione da 3 e una versione da 4GB di RAM, memoria interna da 32/64GB, fotocamera principale da 21 megapixel, secondaria da 5), poco si è parlato del sistema operativo che uscirà con esso: il nuovo FlyMe 5, una versione personalizzata di Android (scoperta in un benchmark del Meizu Pro 5 su AnTuTu).

Yan Yang, Chief Design Architect di Flyme, ha confermato sulla sua pagina Weibo le voci trapelate: FlyMe 5 OS sarà preinstallato sul Meizu Pro 5. Inoltre, Yang ha dichiarato che la società avrebbe voluto lanciare FlyM

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum