Meitu (e non Meizu, produttore concorrente) crea smartphone per amanti del seflie. Non solo il V4 ma anche l’ultimo prodotto presentato ha caratteristiche insolite per il mondo degli smartphone che, nella norma, differenziano i sensori, affidando un carico maggiore al lato posteriore e meno potenza di scatto a quello frontale.

Meitu M6
Meitu M6

È un trend: quasi tutti gli smartphone rispettano questo cliché.
Ma non Meitu. Infatti, il Meitu M6 ha come caratteristica principale, che lo differenzia dalla massa, proprio la dotazione di una coppia di fotocamere da 21 megapixel sia sul fronte che sul retro.
Rispetto a questo, le altre specifiche sono solo un dettaglio secondario: schermo Full HD LCD da 5 pollici, processore octa-core Mediatek Helio P10, 3GB di RAM, 64GB di memoria interna, batteria da 2.900 mAh e sensore d'impronte digitali.
Tutto per 5.000 yuan, circa 400 euro.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum