A quanto pare, nel corso del 2021 MediaTek investirà circa 3 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo: ecco tutti i dettagli.

MediaTek punta su R&S

Durante un recente briefing, il presidente di MediaTek, Cai Lixing, ha annunciato che la società ha in programma di investire circa 3 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo. L’importo della spesa per R&S assegnato per l’anno 2021 stabilisce un nuovo record per l’azienda, dato che nel 2020 il produttore di chipset di Taiwan ha speso circa 2,7 miliardi di dollari in questo settore.

L’annuncio arriva dopo le entrate record che MediaTek ha registrato l’anno scorso, guadagni che hanno superato i 10 miliardi di dollari e più precisamente si sono attestati sui 10,9 miliardi di dollari. Inoltre, Cai Lixing ha previsto che le spedizioni di smartphone 5G supereranno i 500 milioni di unità quest’anno, cifra che risulta essere circa 2,5 volte superiore ai numeri del 2020; il boss taiwanese ha anche aggiunto che circa il 60% delle vendite interesserà la Cina continentale.

L’anno scorso, la quota di mercato dell’azienda relative agli smartphone 5G era del 40% e, a quanto sembra, la compagnia sta cercando in ogni modo di continuare la sua crescita: vero è che in un momento in cui il mercato degli smartphone ha assistito ad un declino, MediaTek è riuscita a crescere. Infatti, la compagnia taiwanese è diventata la principale azienda di chipset in Cina, con una quota di mercato del 31,7%, seguita da Huawei HiSilicon, che rappresenta il 27,2% del mercato e da Qualcomm, che è riuscito a coprire il 25,4%. Mentre la fetta di mercato di MediaTek è quasi raddoppiata, Huawei HiSilicon e Qualcomm hanno entrambi registrato un calo e, secondo le dichiarazioni degli analisti, la causa sia sia da imputare all’aumento della domanda di smartphone economici.

Fonte:Gizmochina