MediaTek ha appena annunciato il nuovo chipset di fascia media, il Dimensity 800U che, fra le tante novità, è in grado di gestire un Dual SIM 5G e i pannelli con refresh rate a 120 Hz.

Dimensity 800U: gestione Dual SIM 5G

Dimensity 800U si presenta come una variante più economica del classico Dimensity 800 introdotto all’inizio di quest’anno; viene dotato tuttavia, di tecnologia all’avanguardia, come il 5G+5G Dual SIM Dual Standby (DSDS), il dual Voice over New Radio (VoNR), l’aggregazione di due portanti 5G (2CC 5G-CA).

Con la tecnologia MediaTek 5G UltraSave invece, la modalità operativa del modem viene gestita in base all’ambiente di rete e alla qualità della trasmissione dei dati, estendendo così la durata della batteria dei singolo dispositivi mobili che adotteranno il particolare chipset.

La CPU ha due core Arm Cortex A76 ad alte prestazioni a 2,4 GHz e sei core Arm Cortex A55 da 2 GHz, unitamente alla GPU Armi Mali G57 che, secondo la società, si presenta come più veloce dell’11% e del 28% rispetto alla CPU/GPU Dimensity 700.

Il SoC supporta i pannelli con risoluzione FullHD+ a 120 Hz, lo standard HDR10+ per una migliore qualità visiva e gode del motore MediaTek MiraVision PQ integrato con ottimizzazione HDR per vari tipi di video.

In più, il processore gode del supporto per la tecnologia Voice on Wakeup (VoW) e di una riduzione del rumore a doppio microfono, capace di ridurre il consumo energetico in standby di un assistente vocale e di ascoltare un suono chiaro in maniera limpida, indipendentemente dalle interruzioni del rumore esterno. Inutile ribadirlo, ma la CPU viene realizzata con un processo a 7 nanometri dal colosso taiwanese TSMC. Infine, citiamo la capacità di gestione dei video in risoluzione 4K a 60 fps.

Dimensity 800U è destinato agli smartphone 5G del mercato di massa e dovrebbe presto venir lanciato. Quale sarà il primo smartphone ad adoperarlo?

Fonte:FoneArena