Novità dalla Danimarca. Lumigon ha prodotto il primo smartphone dotato di camera per la ripresa di immagini in completa assenza di luce. L’apparecchio si chiama semplicemente T3 – seguendo la nomenclatura (e la numerazione) sinora adottata dall’azienda – e si distingue innanzitutto per il design: una scocca in acciaio inossidabile – del tipo usato in marina – dalle linee semplici ed eleganti con tasti funzione a contrasto e uno schermo da soli 4,8 pollici (dunque sotto la soglia psicologica dei 5 pollici). Per di più è resistente all’acqua e alla polvere (anche se non è chiaro il tipo di certificazione che possiede in merito).

Lumigon T3 - night vision camera
Lumigon T3 – night vision camera

Come dicevamo, però, il suo vero punto di forza è la capacità di scattare fotografie e girare video senza aver bisogno di illuminazione. La sua fotocamera posteriore infatti, pur non essendo una che rileva la temperatura corporea, è in grado di girare in modalità “night vision”, ossia in completa assenza di luce, grazie ad un paio di LED a infrarossi. Questi LED, peraltro, emanano un tipo di luce che non è individuabile dall’occhio umano, dunque non il loro funzionamento non è rilevabile da chi viene ripreso dalla camera.

Lumigon T3
Lumigon T3

La scheda tecnica del Lumigon T3 non è propriamente da smartphone di fascia alta, ma nemmeno da buttar via. Iniziamo col dire che si tratta di un Dual SIM e che presenta un paio di speaker stereo. Il suo schermo è un Super AMOLED con risoluzione 720p, fatto con un vetro dalla fibra ultra-resistente, per di più protetto dalla tecnologia Gorilla Glass 4. Come processore monta un octa-core cloccato a 2,2 Ghz ma di cui non si conosce marca e modello. Per la memoria di massa ci sono a disposizione ben 128 GB, mentre la RAM ammonta a 3GB. Le due fotocamere per le riprese di immagini con luce naturale sono da 13 e 5 megapixel – quella posteriore può anche girare video alla risoluzione 4K. Ai due infrarossi che permettono a visione notturna, poi, se ne aggiunge
anche un terzo che serve allo smartphone per funzionare anche come
telecomando
per i vari dispositivi intelligenti di casa (tv, hi-fi,
condizionatori, ecc).

Lumigon T3
Lumigon T3

Il sistema operativo a bordo è Android 6 Marshmallow, quindi sufficientemente aggiornato per i tempi che corrono. Da sottolineare anche la presenza di un sensore per le impronte digitali – situato sul tasto “home”, proprio sotto lo schermo – e di un’app proprietaria, denominata Vault, che tiene tutte le informazioni al sicuro e gestisce le comunicazioni attraverso un sistema di criptazione dei dati. Nella confezione di vendita è compreso anche un paio di auricolari ad alta fedeltà che riesce a sfruttare al massimo la conversione digitale dell’audio a 24-bit/192kHz

Lumigon T3
Lumigon T3

Il prezzo del Lumigon T3 è decisamente fuori da qualsiasi tentativo di competizione. E non perché sia chiaro, intendiamoci. Tutt’altro. Il modello base costa infatti al pubblico 925 dollari, ossia circa 815 euro. Le prime tre versioni ad arrivare sul mercato saranno quelle di colore nero, bianco e arancio. Seguiranno anche versioni con dettagli in oro a 24 carati, che costeranno però 1.200 dollari (circa 1.055 euro). Prevista anche un’edizione bianca in con diamanti incastonati. È chiaro dunque che questo produttore danese – oltre a voler fornire ai suoi utenti caratteristiche tecniche di qualità e fuori dal comune – punta anche ad una clientela molto esclusiva, per non dire iper-abbiente.