All’apparenza sembra un Sony SmartWatch 3, ma quando lo schermo si accende la differenza è subito evidente: lo Scania Watch, primo smartwatch dell'omonima casa svedese produttrice di camion, è un dispositivo basato su Android Wear pensato per lo stesso pubblico abituato a comprare le motrici scandinave e corredato di funzioni squisitamente votate alla gestione del proprio TIR.

 

Scania Watch
Scania Watch

Sul piano hardware non ci sono differenze sostanziali con il cugino Sony: lo shcermo è sempre da 1,6 pollici con risoluzione 320×320, la CPU un quad-core 1,2GHz, 512MB di RAM, 4GB di storage e batteria da 420mAh. Inalterato anche la certificazione IP68 per il device. Le differenze, come detto, si scorgono appena si accende lo schermo e si dà un'occhiata alle modifiche apportate dalla casa svedese al software: tramite il collegamento con il servizio FMS di Scania si possono ottenere informazioni preziose sui consumi della motrice, sull'autonomia residua e persino confrontare i consumi attuali con quelli precedenti.

In altre parole, Scania ha dato uno scopo pratico a uno smartwatch: può diventare un valido sostegno per ottimizzare il lavoro dell'autotrasportatore, che con un'occhiata al polso potrà verificare la distanza percorsa e la velocità tenuta e tenere traccia dei viaggi degli ultimi giorni. Il tutto per 295 euro: il nuovo Scania Watch è ordinabile direttamente sul sito della casa automobilistica.

 

Scania Watch
Scania Watch

Scania Watch
Scania Watch