Quest’anno Apple dovrebbe lanciare quattro nuovi smartphone: un iPhone SE, un iPhone X da 5,8 pollici, un iPhone X Plus da 6,5 pollici e un iPhone da 6,1 pollici.
Proprio su quest'ultimo arrivano le speculazioni dell'analista di KGI Ming-Chi Kuo non nuovo ad anticipazioni sul mondo Apple.

3D Touch
Niente 3D Touch

Secondo l'analista, l'iPhone da 6,1 pollici rappresenterà da solo circa la metà delle vendite dei nuovi melafonini nel 2018 e che, rispetto agli imminenti device da 5,8 e 6,5 pollici, costerà tra i 200 ed i 300 euro in meno andandosi a collocare nella fascia media del mercato.

Inoltre, lo smartphone in questione, nell'ottica dell'abbassamento dei prezzi, ridurrebbe i costi tagliando sui materiali di costruzione: non avrà, quindi, display di tipo OLED ma LCD, né telaio in acciao inossidabile ma in alluminio.
E, cosa più grave, non avrà la funzionalità 3D Touch presente sui melafonini da settembre 2015, da quando sono stati lanciati iPhone 6s e 6s Plus.