Nokia, dopo aver annunciato l’acquisizione di Symbian, ha anche espresso la sua intenzione di voler rendere l'intera piattaforma open source. La mossa ha suscitato le preoccupazioni di altri giganti del mercato che hanno intenzione di creare una piattaforma mobile completamente aperta a tutti.

Stiamo parlando ovviamente di Android ma anche di LiPS e in particolare della LiMo Foundation, consorzio dedito alla creazione e allo sviluppo di un sistema operativo per dispositivi mobili basato su Linux e hardware-independent.

Proprio queste ultime due realtà hanno deciso di unire i loro sforzi per battagliare da vicino Android, Symbian, iPhone e Windows Mobile. Al loro fianco si schiereranno anche altri partner blasonati come ACCESS, ARM Limited, Azingo, France Telecom / Orange, Huawei Technology, MontaVista Software, Inc., NXP Semiconductors, Open-Plug, Purple Labs e Texas Instruments. Chi vincerà?