Brutte notizie per i possessori dell’HTC Desire. Sebbene avesse dato segnali positivi lo scorso Aprile, la società taiwanese ha infatti annunciato ufficialmente, tramite i suoi canali ufficiali Facebook e Twitter, che il suo smartphone Desire non verrà aggiornato alla versione 2.3 Gingerbread di Android in quanto, nonostante gli sforzi compiuti, gli ingegneri non sono riusciti a realizzare una ROM che offra prestazioni soddisfacenti a causa della scarsità di memoria del device.

 

HTC Desire
HTC Desire

Ecco quanto scritto da HTC: "Il nostro team di ingegneri ha lavorato sodo durante gli ultimi mesi per approntare una soluzione che consentisse di portare Gingerbread su HTC Desire, senza compromettere l’esperienza HTC Sense che ogni giorno vivete sui vostri smartphone. Purtroppo – lo annunciamo con estremo rammarico – nonostante gli sforzi e la determinazione abbiamo dovuto definitivamente prendere atto che HTC Desire non ha memoria sufficiente a garantire la convivenza di Gingerbread e HTC Sense. Siamo sinceramente amareggiati, perché sappiamo quanto questa notizia potrà deludere chi aspettava l'aggiornamento.".

 

In pochi minuti la pagina Facebook di HTC ha raccolto moltissimi commenti amareggiati e ironici sul fatto che quello che non sono riusciti a fare negli ultimi mesi gli ingegneri di HTC sono riusciti a fare in pochi giorni i cuochi della rete, che hanno regalato ai possessori di Desire un aggiornamento non ufficiale alla 2.3.3 con Sense 2.1 funzionante senza particolari problemi.