Aprendo la confezione non abbiamo particolari sorprese, né in positivo né in negativo: speaker, caricatore, cavetto USB e manualistica. Non manca nulla, né ci sono componenti extra particolari.
Appena tirato fuori dalla scatola, lo speaker si dimostra robusto senza essere eccessivamente pesante. Ottima l’impressione generale, grazie soprattutto al diffuso uso dell'alluminio per tutte le sue componenti. Molto evidente la base in gomma che tiene ben saldo il dispositivo durante la riproduzione musicale. Un base di appoggio così ampia è anche in grado di aiutare lo speaker a trasferire una maggiore potenza musicale: durante la riproduzione dei brani, anche la superficie su cui è appoggiato lo speaker contribuisce all'emissione sonora.

LG Music Flow P7
LG Music Flow P7

Connettività
Buona la connettività: il processo di collegamento alle sorgenti bluetooth è molto semplice, per lo più automatico. È possibile connettere fino a tre device contemporaneamente: ci sarà uno switch automatico, a seconda di quale dispositivo è in riproduzione. Molto interessante la possibilità di connettere due P7, per avere un effetto stereofonico reale: il principale problema che accomuna tutti gli speaker bluetooth è infatti legato alla sostanziale impossibilità di fornire un fronte stereofonico apprezzabile; sostanzialmente, le ridotte dimensioni non lo consentono. Facendo funzionare due speaker in parallelo, si salta completamente il problema, restituendo al messaggio musicale la sua giusta ampiezza spaziale.

Autonomia
La durata della batteria è uno dei punti forti dell'LG Music Flow P7: oltre 9 ore di autonomia risultano essere uno dei migliori risultati della categoria. Nei nostri test abbiamo riscontrato una consistente oscillazione rispetto al dato dichiarato, in relazione al volume d'ascolto, ma possiamo comunque confermare gli ottimi risultati attesi.

LG Music Flow P7
LG Music Flow P7

Qualità musicale
Per uno speaker, la qualità del suono che riesce a restituire è ovviamente un dato dirimente. In questo caso non possiamo gridare al miracolo: la qualità è discreta, di gran lunga migliore di qualsiasi speaker integrato in tablet o smartphone, ma ancora ben lontana dai vertici della categoria. Diciamo che, in relazione al prezzo cui è possibile acquistare lo speaker, possiamo ritenerci soddisfatti, anche il risultato non è mai esaltante: la gamma bassa risulta fin troppo leggera e senza "punch", mentre tutto il suono risulta un po' "inscatolato", specialmente alzando il volume verso i limiti consentiti dall'unità. In compenso, anche tenendo il volume al massimo, non si ha mai la sensazione della rasoiata sugli spunti più energici, anche perché l'algoritmo utilizzato si dimostra molto efficace nel contenere la dinamica in limiti ben gestibili dall'amplificatore e dai trasduttori integrati nell'unità.

Conclusioni
Un dispositivo più che onesto, con una discreta qualità musicale, solido e con un bel design. Non è sicuramente la risposta per gli audiofili più esigenti, ma può risultare un best buy per chi è attento al prezzo e può trarre vantaggio dall'eccellente autonomia garantita dalla batteria.

Guarda subito la videoprova completa.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum