Il Lenovo Vibe Shot è uno smartphone della società cinese che si è messo in mostra al Mobile World Congress per le sue doti fotografiche. Questo smartphone integra una fotocamera da 16 megapixel con triplo flash LED, autofocus a infrarossi e stabilizzatore ottico. Quando Lenovo ha annunciato il dispositivo Android ha evidenziato il suo schermo da 5 pollici a risoluzione FullHD. Ciò che l’azienda ha dimenticato di sottolineare è che in sviluppo c’è anche un’edizione con schermo HD (1280×720). Lo ha rivelato la certificazione di TENAA, l’ente che in Cina si occupa dell’approvazione dei dispositivi di telecomunicazione.

Le immagini TENAA del Vibe Shot di Lenovo
Le immagini TENAA del Vibe Shot di Lenovo

Non si sa molto della nuova versione in termini commerciali: potrebbe essere una variante del Vibe Shot esclusiva per alcuni mercati asiatici, ad esempio. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, sotto la scocca si trovano gli stessi componenti hardware che caratterizzano lo smartphone che già conosciamo: schermo da 5 pollici, processore octa-core Qualcomm Snapdragon 615, 3GB di RAM, 32GB di memoria interna espandibile con schede microSD e Android 5.0 Lollipop come versione preinstallata del sistema operativo di Google.

Le dimensioni sono simili all’edizione FullHD: 142,6x70x7,6 millimetri. Sulla scocca laterale è presente un tasto apposito per aprire l’app della fotocamera e un altro per passare dalla modalità manuale (Pro) a quella automatica (Smart) e viceversa. La prima include diverse impostazioni manuali, come ISO, bilanciamento del bianco e messa a fuoco.

Il Lenovo Vibe Shot verrà commercializzato negli Stati Uniti a un prezzo di 349 dollari, che speriamo venga mantenuto simile in Europa se Lenovo dovesse decidere di portarlo nel Vecchio Continente. Al prezzo di 349 euro, potrebbe essere uno dei migliori smartphone Android 5.0 per rapporto qualità/prezzo, in particolare se le promesse del sensore della fotocamera venissero mantenute.