Ricordate lo Zuk Z1, il nuovo smartphone cinese con Cyanogen OS finanziato da Lenovo e dalla software house Qihoo 360? Ve ne abbiamo parlato una decina di giorni fa. Ora torniamo a parlarvene perché durante una presentazione privata, realizzata della stessa azienda, è stato mostrato il primo mockup dell’apparecchio e sono state svelate alcune delle sue caratteristiche tecniche.

Zuk Z1 tecnologia touch
Zuk Z1 (tecnologia touch)

Questo nuovo device, il primo ad essere prodotto con il brand Zuk, sarà un discreto phablet con Android 5.1.1 (ovviamente nella versione customizzata da Cyanogen), che si distinguerà per la capacità di funzionare su tutte le frequenze delle reti LTE, ma soprattutto perché monterà una particolare tecnologia sotto lo schermo – denominata U-Touch – che consentirà all’utente di sbloccare lo schermo, agendo a mo’ di scanner di impronte digitali, e di navigare tra i menù del sistema operativo sfruttando le cosiddette “gesture”.

Zuk Z1 (sample 1)
Foto scattata con lo Zuk Z1

Un'altra interessante caratteristica da sfoggiare sarà la notevole quantità di energia che potrà essere stoccata nella sua batteria: molto probabilmente un valore superiore ai 4.000mAh, dato che durante l'evento di presentazione si è misteriosamente accennato alla cifra usando l'espressione 4XXX.
A quanto pare anche la fotocamera posteriore dello Zuk Z1 sarà di primo livello: uno degli ultimi modelli di sensore da 13 megapixel. forse prodotto da Sony. Alcuni scatti campione realizzati con questa camera potete già vederli in questo articolo.

Zuk Z1 (sample 2)
Foto scattata con lo Zuk Z1

Il prezzo del device non è stato ancora ufficializzato, ma ci si aspetta che non debba superare i 300 dollari. Tenendo conto di questa valutazione è molto interessante notare come Lenovo sia riuscita a far star dentro questa cifra un sacco di tecnologia di primo livello, come 3GB di RAM, la corposa batteria, il grande pannello del display (che dovrebbe essere da 5,5 pollici con risoluzione 1080p) e 32GB di memoria interna.