Le vendite della divisione mobile di Lenovo sono buone. In particolare grazie all’avvento di Motorola acquisita da Google nel corso del 2014, l’azienda cinese ha spedito 76 milioni di smartphone di cui 18,7 milioni nell’ultimo trimestre fiscale, che corrisponde al primo trimestre dell’anno 2015.

Lenovo Vibe Shot
Lenovo Vibe Shot

I risultati finanziari mostrano sia segnali positivi, tra cui quelli appena descritti, che negativi: anche a causa dell’assorbimento delle spese fatte per l’acquisizione di Motorola, pagata 2,9 miliardi di dollari, e della divisione server di IBM, costata invece 2,1 miliardi di dollari.

Motorola Moto X
Motorola Moto X

Ciononostante, quanto comunicato da Lenovo rivela anche che il profitto è calato del 37 per cento rispetto al trimestre precedente e ha mancato le previsioni degli analisti a livello annuale, con un totale di 829 milioni di profitto netto nell’anno fiscale 2014/2015, che si è chiuso il 31 marzo scorso. Colpa, in particolare, delle acquisizioni: Motorola non sta ancora generando profitti, una situazione che dovrebbe invertirsi nella metà del 2016.

“Alla luce delle opportunità e delle sfide della nuova era di internet, siamo pronti per trasformarci dalla produzione quasi esclusiva di hardware a una combinazione di hardware e servizi software” ha commentato l’amministratore delegato Yang Yuanqing. Nel comunicato ufficiale l’azienda ha sottolineato “il miglior bilanciamento” dei profitti. Mentre nel precedente anno fiscale l’83 per cento dei profitti è arrivato dalla divisione PC, nell’anno fiscale 2014/2015 laptop e PC desktop hanno rappresentato il 63 per cento: la divisione Mobile è cresciuta fino al 25 per cento del totale e quella Enterprise al 9 per cento.

Lenovo K80
Lenovo K80