L’amministratore delegato di Nokia, Jorma Ollila, nel corso di un’intervista questa settimana ha fatto accenno alla penuria di componenti elettronici che avrebbe avuto ripercussioni sulla produzione di cellulari nel corso del terzo trimestre del 2004. Il numero uno dell’azienda finlandese non ha fornito dettagli precisi riguardo gli effetti sulla produzione, che avrebbe tuttavia interessato milioni di telefoni cellulari. Ollila ha confermato inoltre che Nokia aumenterà nel corso di questo trimestre gli investimenti per il marketing dei nuovi telefoni cellulari in arrivo sul mercato, smentendo in ogni caso le indiscrezioni che vedevano in 400 milioni di euro l’aumento di questo tipo di spese.