Nel corso del’evento Google I/O Developer Conference in corso a San Francisco, l’azienda di Mountain View ha annunciato le novità del sistema operativo Android.  Google I/O 2011
La conferenza è iniziata come consuetudine con un poco di numeri. Sono 400 mila al giorno le attivazioni di device basati su Android ed attualmente ci sono 100 milioni di devices nel mondo. A questo ritmo occorrerà meno di un anno per raddoppiarne il numero. Nell'Android Market ci sono oltre 200.000 applicazioni ed i download totali hanno raggiunto quota 4.5 miliardi. Passando alle novità del sistema operativo è in arrivo di un aggiornamento di Honeycomb, la versione destinata ai tablet. Si tratterà di un "minor upgrade" e si passerà alla release 3.1 che non aggiungerà tante nuove funzioni ma si concentrerà particolarmente sull'ottimizzazione del sistema. Tra le nuove caratteristiche ci saranno i widget ridimensionabili e l'USB host che permetterà il trasferimento di dati anche da alcuni accessori USB. Il Samsung Galaxy Tab 10.1 dovrebbe arrivare sul mercato già dotato della nuova versione 3.1.  Android Ice Cream Sandwich
Android Ice Cream SandwichPer quanto riguarda il futuro di Android questo si chiamerà Ice Cream Sandwich che verrà rilasciato nell'ultimo quarto dell'anno. Ice Cream Sandwich non ha ancora un "numero" che lo contraddistingue ma avrà il compito di combinare il meglio di Gingerbread e di Honeycomb in un solo sistema operativo per tablet, smartphones e Google TVGoogle ha anche annunciato una nuova politica di aggiornamento dei device che fissa in 18 mesi il lasso di tempo un cui verranno garantiti aggiornamenti, hardware permettendo, per i nuovi devices. Google ha creato per questo scopo un team che adotterà le linee guida per gli aggiornamenti del quale fanno parte al momento Verizon, HTC, Sprint, LG, T-Mobile, Vodafone, Motorola, AT&T, Sony Ericsson e Samsung. Tutti gli operatori ed i produttori sono invitati ad entrare a far parte del team. Google ha annunciato infine Android@Home ed Android Open Accessory. Il primo permetterà alle applicazioni di connettersi e comunicare con elettrodomestici e sistemi di domotica. Android Open Accessory consentirà agli sviluppatori di costruire accessori in grado di funzionare con dispositivi basati su Android. Questa funzione dovrebbe essere disponibile per Gingerbread 2.3.4 ed Honeycomb 3.1.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum